Nuovo modulo ADC/DAC GE ad elevate prestazioni compatto, flessibile e vantaggioso sotto il profilo dei costi

 

Milano, Luglio 2011 – GE Intelligent Platforms ha lanciato oggi il modulo transceiver XMC ICS-1572A per conversioni analogico-digitale/digitale-analogico (ADC/DAC, Analog-Digital Converter/Digital-Analog Converter). Tale modulo è progettato per fornire un collegamento potente fra il mondo analogico dei sensori e quello digitale dell’elaborazione, e può essere utilizzato nelle più impegnative applicazioni radar, di intercettazione e analisi dei segnali, di comunicazione e di test e misure. La nuova scheda sfrutta l’acquisizione dati a 16 bit fino a 250 MHz e il più recente processore FPGA Xilinx® Virtex™-6 per assicurare prestazioni senza precedenti in un fattore di forma compatto, leggero ed economicamente vantaggioso.

Il modulo ICS-1572A sfrutta il retaggio delle famiglie di ricevitori digitali GE leader del settore e garantisce ai clienti una serie di vantaggi di rilievo, tra cui la rapidità quando si svolgono scansioni dello spettro, la possibilità di utilizzare apparati RF analogici (meno costosi), la capacità di ridurre il costo del back-end di elaborazione dei sistemi, la possibilità di utilizzare il puntamento elettronico invece di quello fisico per gli array e quella di utilizzare per più finalità array già esistenti.

Inoltre, il fattore di forma XMC non si limita a consentire soluzioni più compatte, ma permette anche una velocità di trasmissione più elevata verso la memoria host del sistema, che si traduce nella capacità di inviare segnali con una maggiore larghezza di banda per l’elaborazione a valle. Le frequenze di campionamento più elevate permettono l’acquisizione di larghezze di banda istantanee più ampie e soddisfano pertanto gli impegnativi requisiti di copertura delle frequenze tipici dei sistemi di sorveglianza. La memoria DDR3 ad alta velocità consente l’archiviazione di forme d’onda molto dettagliate e tollera la latenza di interrupt associata ai sistemi operativi non in tempo reale.

Il modulo ICS-1572A è una soluzione solida sotto più punti di vista,” ha dichiarato Dan Veenstra, Product Manager presso GE Intelligent Platforms. “Le attuali soluzioni a 16 bit sono tipicamente limitate a frequenze non superiori a 200 MHz, mentre la scheda ICS-1572A assicura frequenze fino a 250 MHz. La scheda sfrutta inoltre l’ultima generazione di processori FPGA Xilinx, offrendo una potenza di elaborazione nettamente superiore a quella dei prodotti basati sulle generazioni precedenti, riducendo in tal modo il carico sull’engine di elaborazione. Uniti alla più recente tecnologia ADC/DAC e alla flessibilità del fattore di forma XMC, questi vantaggi renderanno il modulo ICS-1572A estremamente interessante per molte organizzazioni.”

La scheda ICS-1572A offre due convertitori ADC a 16 bit con campionamento sincrono a frequenze fino a 250 MHz e due convertitori DAC a 16 bit con frequenze fino 500 MHz. La banda passante dell’ingresso ADC si estende da 4,5 a 800 MHz (3 dB) a supporto delle applicazioni con sottocampionamento.

Per le funzioni di elaborazione dei segnali definite dall’utente viene fornito un processore FPGA Xilinx Virtex-6 LX240T, che assicura maggiori capacità rispetto alle generazioni precedenti; altri dispositivi Virtex-6 sono disponibili come opzioni. Il dispositivo Virtex-6 fornisce inoltre al sistema host un’interfaccia PCI Express®. Sono disponibili su richiesta altri protocolli, come quello Serial RapidIO™. Il processore FPGA assicura potenti capacità di elaborazione dei segnali, che l’utente può sfruttare per funzioni standard come DDC a banda larga, FFT e time-stamping, oppure programmare per qualunque funzione desideri.

Per ulteriori informazioni, visitare il sito:
http://defense.ge-ip.com/products/family/sensor-processing
http://defense.ge-ip.com/products/family/software-defined-radio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *