zenon, il software HMI/SCADA di COPADATA supporta la gestione multitouch

COPA-DATA presenta la versione di zenon, il suo software HMI/SCADA,  nella quale, per la prima volta viene supportata su vasta scala la gestione multitouch, vale a dire una gestione di touchpanel con l’utilizzo di più dita. Questa tecnica ha molti vantaggi: anzitutto un miglioramento della  usability, e, di conseguenza, un aumento dell’efficienza del lavoro  quotidiano con pannelli e altri dispositivi predisposti a questa tecnica. Nello stesso tempo è garanzia di massima sicurezza in campo industriale

zenon, il software HMI/SCADA di COPADATA supporta la gestione multitouch

I sistemi di gestione multitouch acquistano rilievo sempre maggiore nel  settore industriale e in quello manifatturiero: un numero crescente di produttori di macchinari e impianti si aspetta che i propri fornitori di  hardware e software siano in grado di mettere a disposizione delle  soluzioni che prevedano l’opzione multitouch. Il supporto multitouch di  Windows 7 ha impresso una dinamica ancora maggiore a questo sviluppo e ha contribuito in maniera considerevole ad incrementare la domanda di  tali soluzioni. COPA-DATA è uno dei primi produttori di software a porre le basi per l’utilizzo di questa tecnologia in una soluzione HMI/SCADA.

“Data la sempre maggiore diffusione di smartphone e tablet-PC, il  multitouch è già divenuta una tecnologia ben conosciuta, che offre molti  vantaggi anche in settori diversi da quello IT. Ci siamo occupati in modo  intenso di questo tema e abbiamo constatato che la gestione multitouch si  presta in modo perfetto ad essere applicata anche nella gestione dei  macchinari in un contesto industriale.” spiega Thomas Punzenberger, amministratore di COPA-DATA. “Le prime richieste in questo senso 2 giunteci da produttori di macchinari sono una conferma della giusta  direzione delle nostre riflessioni. La usability è un fattore significativo che  determina il successo dei prodotti dei nostri clienti e un sistema di gestione moderno e intuitivo ne è componente fondamentale. Ce ne  siamo resi conto con largo anticipo e abbiamo provveduto a integrare già da oggi delle funzioni multitouch nel nuovo zenon.”

Cambio dei paradigmi nella gestione dell’utente

zenon, la soluzione HMI/SCADA di COPA-DATA, è in grado di  riconoscere e di elaborare contatti in diversi punti dello schermo. Fra  quelli che potremmo definire comuni “gesti touch” ci sono il breve tocco  con un dito, lo scorrimento sulla superficie dello schermo e lo zoom. In  zenon si può fare uso di tutte queste possibilità. Il nostro software  consente dunque all’utente di sfogliare comodamente liste, elenchi e  documentazioni. Gli user possono navigare con grande semplicità fra  diverse pagine di documentazione, immagini d’insieme e di processo. E’ possibile far scorrere liberamente le finestre sullo schermo, spostarle,  ingrandirle o rimpicciolire le immagini a piacere. Grazie alle interfacce aperte, è anche possibile definire dei gesti touch, per così dire, individuali,  che provocano l’esecuzione di una determinata azione. L’utente, ad esempio, può mettere un segno di spunto sullo schermo per ripristinare  un allarme e, in tal modo, per confermare un’azione. Se mette una S, per esempio, passa direttamente alla schermata iniziale dell’applicazione.

Semplice navigazione, configurazione individuale

Grazie ai meccanismi multitouch potete strutturare la navigazione  all’interno dei vostri progetti in modo più chiaro ed efficiente, sostituendo ai menu e sottomenu dei cosiddetti docks. Si tratta di un tipo di barra dei  simboli che ordina in una superficie piana i simboli centrali di un progetto  e in tal modo consente un accesso veloce alle immagini e alle applicazioni  più importanti. Grazie alla possibilità di spostamento e di posizionamento, messe a disposizione dalla tecnologia multitouch, i simboli possono  essere disposti nel modo desiderato all’interno del dock. Utilizzando la funzione di scroll, l’utente si procura una visione d’insieme del dock nel 3 suo complesso. Il tempo necessario per trovare quanto si va cercando si riduce, visto che può raggiungere la funzione desiderata in modo più veloce.
La libertà di spostamento e posizionamento può essere sfruttata anche  con le immagini di processo e quelle di monitoraggio: l’operatore può  modificare tali immagini sul pannello HMI adattandole alle sue esigenze  peculiari. E’ possibile, per esempio, trascinare immagini di processo standard da un menu e collocarle nella posizione voluta dello schermo.  Questa configurazione può essere poi salvata in modo tale che l’utente  ritrovi quell’ambiente di lavoro da lui stesso predisposto quando effettua  un altro login.

Più efficienza, più sicurezza
Gli utenti della tecnologia multitouch approfittano di una maggiore  usability, di una visione generale ottimale a livello HMI, nonché dei  vantaggi di una gestione intuitiva. L’efficienza nell’uso dei singoli  macchinari e degli interi impianti aumenta in modo sensibile. Non solo gli operatori specializzati, ma anche dei dipendenti ancora alle prime armi,  sono in grado di cominciare a lavorare con zenon in modo semplice e  veloce, proprio grazie alla tecnologia multitouch.
Ciò è di particolare importanza soprattutto nel settore industriale: gli utenti  sono sempre costretti a premere un ulteriore pulsante di sblocco quando  devono compiere un’azione “critica”. Grazie alla gestione a due mani, ciò  non è più necessario perché si riesce a garantire che dei contatti  involontari non mettano in moto delle azioni o provochino la modifica di  valori. Non solo, grazie a questa tecnica, è possibile ridurre la durata delle  procedure di login, visto che gli user si possono autentificare e registrare  nel sistema sulla base di un login basato su gesti.

Maggiori informazioni

(fonte http://www.infoplc.it)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *