Archive for Siemens

Le novità di Settembre di Siemens

Le novità di Settembre di Siemens Le novità di Settembre di Siemens....

Le novità di Luglio di Siemens

Le novità di Luglio di Siemens Le novità di luglio di Siemens....

SIMATIC COMFORT Panels 15", 19" e 22"

SIMATIC COMFORT Panels 15Simatic HMI amplia la gamma dei Comfort Panels con 3 nuovi formati di display widescreen: 15", 19" e 22". Tutti i formati sono rilasciati alla vendita e consegnabili con tempistiche standard. In particolare il 15" è disponibile in 2 varianti touch e keys mentre il 19" e 22" sono solo in variante touch.

SIMATIC Industrial Thin Client di Siemens

SIMATIC Industrial Thin Client di SiemensSiemens ha ufficializzato il rilascio dei nuovi Industrial Thin Client "SIMATIC ITC". I dispositivi rappresentano una nuova generazione di apparecchi per controlli e visualizzazioni decentrati. I nuovi SIMATIC ITC sono i successori dei SIMATIC Thin Client.

Le novità di Giugno di Siemens

Le novità di Giugno di SiemensLe novità di giugno di Siemens....

Le novità di Giugno di Siemens

Le novità di Giugno di SiemensScopri le novità di Giugno in Siemens....

Siemens e SPS/IPC/DRIVES Italia 2012: un evento “Emission Free”

Siemens e SPS/IPC/DRIVES Italia 2012: un evento “Emission Free”La Fiera SPS/IPC/DRIVES di Parma darà la possibilità alla clientela di discutere con gli esperti Siemens di come le soluzioni SIEMENS possono venire incontro alle esigenze dei clienti in termini di risparmio energetico, ottimizzazione delle configurazioni e aumento della produttività delle stesse, ed in generale ogni requisito che le applicazioni di automazione richiedono. Lo stand Siemens, di oltre 500 mq, sarà presente in fiera presso il padiglione 2 (stand E026 - E014 - G014)

Le novità di Maggio di Siemens

Le novità di Maggio di SiemensScopri le altre novità di Siemens di Maggio..

Le altre novità Siemens di Aprile

Le altre novità Siemens di AprileScopri le altre novità di Siemens di Aprile..

Le novità di marzo dal mondo Siemens

Siemens apporta numerose novità per le proprie soluzioni di automazione industriale.

PLC: Safety – Download dello STEP7 Safety Advanced V11 per OS a 32 e 64 bit

Siemens informa che è possibile scaricare gratuitamente lo STEP7 SAFETY Advanced V11 dal seguente link.

Caratteristiche principali

Lo STEP7 Safety Advanced V11 è una versione completa e presenta le seguenti caratteristiche:

– Tempo di funzionamento per 21 giorni senza licenza;

– Supporto ai sistemi operativi Windows 7 32/64-bit

Questo Download può essere utilizzato anche per scopi valutativi. Pertanto può essere utilizzato per poter provare il software. Dopo 21 giorni dalla sua attivazione la licenza Trial scade e per proseguire è necessario utilizzare una licenza floating.

Perché utilizzare il nuovo STEP7 Safety Advanced V11?

Volete sapere alcuni vantaggi nell’utilizzo del nuovo tool di sviluppo?

Perfetta integrazione con l’ambiente di sviluppo per le applicazioni standard (non di Sicurezza). E’ quindi possibile utilizzare la stessa modalità di lavoro che si usa in un progetto standard.

Compatibilità totale con i progetti Distributed Safety V5.4. Si possono migrare i vecchi progetti in TIA Portal e sfruttare tutte le sue innovazioni senza dover riscrivere il programma.

Supporto delle variabili doppio intere DINT come variabili di sicurezza. Perfetta per la gestione degli encoder sicuri

Programmazione ancora più semplice. Una volta configurata la CPU di sicurezza nella “Device View”, l’equivalente della HW Config nello STEP7 Classic, il sistema crea e configura tutti i blocchi di programmazione necessari: non mi rimane altro da fare che iniziare a programmare la parte di sicurezza in LAD o in FBD.


SIMATIC Step 7 MicroWin: Rilascio ufficiale del SP8 e SP9

Siemens comunica il release ufficiale dei Service Pack 8 e 9 per Step 7 Micro/WIN V4.0

Compatibilità:

– I due Service Pack 8 e 9 per Step 7 MicroWin V4.0 sono compatibili con tutte le CPU S7-200 (CPU 21x e 22x)

– I programmi creati con le vecchie versioni di MicroWin possono essere aperti e modificati senza restrizioni.

– I progetti creati con i nuovi Service Pack non possono essere aperti o modificati con le vecchie versioni.

– Il prerequisito per installare un Service Pack Step 7 MicroWin V4 è avere una precedente versione di Step 7 MicroWin V4 installata.

Nuova compatibilità con sistemi operativi:

 Comparazione Simatic

 

HMI: SIMATIC WinCC Flexible – 2008 SP3

Il Service Pack 3 di SIMATIC WinCC flexible 2008 è stato ufficialmente rilasciato da Siemens.

Mediante il Service Pack 3 viene dato pieno supporto del tool al sistema operativo Windows 7 a 64 bit.

Alcune delle novità funzionali introdotte:

– Nuove risoluzioni widescreen per sistemi PC Runtime

– Supporto per l’MP377 15 “Touch Daylight”

– Comunicazione con SIMOTION per il Mobile Panel 277 IWLAN V2.

Siemens comunica inoltre che il Service Pack 3 è un aggiornamento che va installato sia sulle stazioni di progettazione che sui sistemi runtime. Anche tutti i pannelli HMI precedentemente progettati andranno successivamente aggiornati a livello di sistema operativo (aggiornamento dell’immagine) per poter scaricare un progetto realizzato con il nuovo SP3.

Inoltre le chiavi di licenza da WinCC flexible 2008, 2008 SP1 e 2008 SP2 restano valide anche per WinCC flexible 2008 SP3, quindi tutti i WinCC flexible 2008 precedentemente installati portanno essere aggiornati.

A causa delle norme di legge per il controllo delle esportazioni Siemens non fornirà più i service pack come download gratuito nel portale internet Service & Support. Per questo motivo, la consegna dell’SP3 avverrà solamente attraverso ordinazione del DVD o attraverso il servizio di aggiornamento automatico SUS (Software Update Service).

 

PLC: MICRO AUTOMAZIONE – Accessori Logo! CSM 12/24 Compact Swith Module

Gli accessori per Logo! si sono ampliati con due switch unmanaged CSM a 4 porte. Il compatto modulo switch Logo! CSM amplia la famiglia di prodotti SIMATIC NET con un modulo switch in formato Logo! unmanaged. Il modulo è utilizzato per collegare un Logo! (0BA7 …) e fino a 3 partecipanti supplementari per una rete Industrial Ethernet a 10/100 Mbit / s

La tipologia di rete possibili sono ad albero o a stella.

Principali caratteristiche del logo! CSM:

– switch unmanaged a 4 porte

– 2 modelli uno con alimentazione 12/24 V CC ed uno per la tensione a 230 V AC / DC

– Facile da collegare con 4 connettori RJ45 standard

– 1 comoda porta Ethernet sulla parte anteriore del modulo (ad es.per un collegamento dei PC o dei pannelli) e 3 nella parte sottostante del modulo

– Design industriale della nuova generazione del Logo! con una porta Ethernet (… 0BA7).

– Risparmio di spazio,ed ottimizzazione per il collegamento al Logo!

– Soluzione conveniente per la realizzazione di piccole reti locali Ethernet

 

Nuovo Switch Industrial Ethernet Scalance X552-12M

Siemens annuncia il rilascio ufficiale del nuovo switch con rack metallico 19″ SCALANCE XR552-12M, il primo prodotto della nuova famiglia di switch modulari, high-performance Scalance XR-500.

Con la nuova famiglia di switch è possibile realizzare architetture di rete elettriche e/o ottiche, lineari, a stella ed anello per datarate fino a 10Gbps.

La famiglia Scalance XR-500 fornisce il collegamento di parti d’impianto, così come dispositivi di campo distribuiti dal livello di controllo al livello gestionale e garantisce un’elevata disponibilità dell’impianto con possibilità di diagnostica di vasta portata e datarate elevati.

Caratteristiche del prodotto

Lo SCALANCE XR552-12M dispone di 4 slots SFP+ integrati per utilizzi di moduli ottici multimode o single mode da 1 porta ciascuno, SFP+ plug-in transceivers (10 Gbps) o SFP plug-in transceivers (100 o 1000 Mbps).

Lo switch inoltre supporta l’utilizzo di massimo 12 media module da 4 porte ciascuno, elettrici 10/100/1000 Mbps e/o ottici 100 o 1000 Mbps.

Il prodotto ha grado di protezione IP20, può essere alimentato con tensione ridondante 24V DC o tramite l’unità di alimentazione ridondante opzionale PS598-1 che supporta tensioni d’ingresso da 85 a 264 V AC; le porte di uscita per i cavi dati sono disponibili sia nella variante con uscita frontale che posteriore (la variante con uscita cavi posteriore verrà tuttavia rilasciata alla vendita successivamente).

Siemens Switch-Industrial-Ethernet-Scalance-X552-12M

Lo switch è dotato di:

• morsettiera 2-pin per il collegamento del contatto di segnalazione per l’indicazione semplice dei problemi

• linea di LED per la visualizzazione delle informazioni di stato (alimentazione, stato del collegamento, traffico dati, contatto di segnalazione)

• SELECT / SET per una facile impostazione del contatto di segnalazione errore sul dispositivo

• slot sul lato del dispositivo per un supporto rimovibile C-PLUG per la sostituzione del dispositivo in caso di errore o KEY PLUG per l’espansione della funzione di dispositivo layer 3

SCALANCE XR552-12M è tuttavia attualmente disponibile alla vendita solo con servizio Layer 2, il funzionamento come switch Layer 3 con static Routing, RIP, OSPF, VRRP sarà disponibile successivamente.

Il nuovo switch supporta numerosi standard IT (VLANs, IGMP-Snooping/Querier, ridondanza di rete con STP/RSTP/MSTP, 802.1x), con l’obiettivo di fornire un’integrazione trasparente della rete d’automazione con la rete aziendale.

La diagnostica e configurazione dello switch è possibile via Web browser, CLI e SNMP. Non sono invece attualmente disponibili la diagnostica PROFINET, il supporto dei protocolli MRP e HSR per la realizzazione di reti ridondanti ad anello con basso tempo di riconfigurazione; queste funzionalità saranno integrate con un aggiornamento Firmware previsto in futuro.

 

Dati Tecnici
Interfacce
Numero massimo di connessioni elettriche/ottiche: 52
Numero slot per moduli ottici SFP+/SFP da 1 porta: 4
Numero slot per media module elettrici o ottici da 4 porte:12
Alimentazione
Tensione di Alimentazione: 24 V DC
Minima: 19.2 V DC
Massima: 28.8 V DC
Protezione alimentazione in ingresso: Sì
Condizioni ambientali consentite
Temperatura
Durante il funzionamento: Da 0 °C a 60 °C
Durante lo stoccaggio: Da -40 °C a 70 °C
Durante il trasporto: Da -40 °C a 70 °C
Umidità relative massima a 25 °C senza condensa, durante il funzionamento:95 %
Grado di protezione:IP20
Dimensioni
Larghezza:449 mm
Altezza:87.2 mm
Profondità:305 mm
Funzionalità
CLI:Sì
Web-based management: Sì
MIB support: Sì
TRAPs via E-mail: Sì
RMON: Sì
SMTP server: Sì
Port mirroring: Sì
PROFINET IO diagnostics:In preparazione
SNMP v1, v2, v3:Sì
IGMP (Snooping/Querier):Sì
GMRP:Sì
DCP:Sì
VLAN
VLAN – port based:Sì
VLAN – protocol based:In preparazione
Numero Massimo di VLAN:255
GVRP:Sì
DHCP
DHCP client:Sì
DHCP Option 82: In preparazione
DHCP Option 66, 67: In preparazione
Routing: IP Routing in preparazione
Ridondanza
Ring redundancy MRP o HSR: in preparazione
Standby redundancy: in preparazione
Passive Listening: in preparazione
STP: Sì
RSTP: Sì
MSTP: Sì
Security
ACL – MAC based:Sì
ACL – Port/MAC based:Sì
IEEE 802.1x (Radius):Sì
Broadcast/Multicast/Unicast Limiter:Sì
Broadcast Blocking:Sì
Protocol / is supported / SSH:Sì

(fonte: www.infoplc.it)

Siemens presenta Simatic PCS 7 versione 8

La Divisione Industry Automation di Siemens ha equipaggiato la Versione 8 del proprio sistema di controllo di processo Simatic PCS 7 con una nuova gamma di funzioni hardware e software potenziate

16/02/2012  

La Versione 8 del sistema di controllo di processo Simatic PCS 7, proposto dalla Divisione Industry Automation di Siemens, offre una nuova gamma di funzioni: scambio dati ottimizzato, semplificazione delle attività ingegneristiche, comunicazione più potente, funzioni di ridondanza, nuovi controllori e strumenti software con funzionalità ampliate.

Oltre a ottimizzare lo scambio dati tra il software di gestione d’impianto Comos e gli strumenti di engineering PCS 7, la nuova versione semplifica la gestione delle attività ingegneristiche. L’utente può avvalersi di una progettazione di maggiore qualità e una più semplice modalità di documentazione dei cambiamenti.

Process Historian, il sistema di archiviazione a lungo termine integrato e scalabile, è adatto per l’archiviazione centralizzata in tempo reale di dati di processo provenienti da progetti multipli. Gli utenti possono accedere velocemente all’archivio dati e ai report per l’ottimizzare la produzione e i componenti d’impianto; possono inoltre facilmente predisporre nuovi report o modificare la struttura dei report esistenti usando lo strumento standard Microsoft Reporting Service. La Versione 8 del Simatic PCS 7 è disponibile sia per Windows XP che per Windows 7 (32-bit e 64-bit).

Da segnalare inoltre miglioramenti nella comunicazione Profibus e Profinet, in ambito ridondanza, così come nei controllori. Le stazioni di automazione ridondate ad alte prestazioni Simatic S7-400H sono state potenziate per ottenere maggiori performance e nuove funzioni. I controllori gestiscono una maggiore quantità di I/O e sono dotati di un’interfaccia Profinet integrata con due porte in switch.

Ciò consente di sviluppare anelli ridondanti e la connessione di dispositivi di I/O a un sistema su base ridondata. La gamma di controllori è stata ampliata per includere la CPU 416-5H. In termini di performance, questa CPU da 16 MB di RAM affianca la CPU 412-5H con 1 MB, la 414-5H con 4 MB e la 417-5H con 32 MB di RAM.

Con la Versione 8 sono state anche ampliate le funzionalità degli strumenti software di sviluppo. Per esempio, il Simatic PDM (Process Device Manager), strumento per l’esecuzione, la regolazione, manutenzione e diagnosi dei dispositivi da campo, è stato integrato nella versione 8 con nuove funzionalità export/import.

La Advanced Process Library (APL) presenta nuovi blocchi per la gestione dei motori, gli avviatori e i drive compatti, mentre il sistema di engineering avanzato AdvES ha una nuova struttura compatibile con ISA 88 (Control Module Types) e un’interfaccia utente con un indicatore di avanzamento lavori.

La biblioteca di blocchi funzionali Industry è stata ampliata con blocchi tecnologici per le applicazioni Hvac; inoltre, le unità package basate su Simatic S7-300, così come per i pannelli operatore on-site, si possono integrare tramite la libreria Industry con medesimo aspetto dell’APL.

Il software aggiuntivo di PCS 7 per il telecontrollo, PCS 7 Telecontrol, consente di sviluppare configurazioni di sistema gerarchiche, mentre il Route Control, dedicato al trasporto di materiali, permette la ricerca dei percorsi offline in modalità grafica; infine il Power Control agevola l’integrazione di interruttori automatici e protezioni elettriche secondo il protocollo IEC 61850. Infine, il dispositivo di automazione AS mEC RTX è equipaggiato con moduli IO centrali e ottimizzato per applicazioni di piccola scala oltre che per l’impiego in ambiente OEM.

(fonte: www.ilb2b.it)

Siemens è il primo prodotto certificato OPC UA a livello mondiale

Il SIMATIC NET OPC server con la versione 8.1 è il primo prodotto al mondo ad ottenere il massimo livello di certificazione OPC UA (Unified Architecture). La Fondazione OPC ha recentemente elogiato Siemens per questo risultato.

Siemens è il primo prodotto certificato OPC UA a livello mondiale

Il server OPC SIMATIC NET con la versione 8.1 è il primo prodotto al mondo ad aver ottenuto il più alto livello di certificazione per OPC UA. Il possesso dei requisiti è stato testato e confermato da test condotti da un laboratorio indipendente.

Dall’inizio del 2011 si è ottenuto il più alto livello di certificazione per i prodotti OPC UA.

SIMATIC NET server OPC ha superato con successo i test per l’assegnazione di questo livello di certificazione ottenendo l’autorizzazione per l’utilizzo di tale etichetta su DVD dalla versione SIMATIC NET V8.1 in poi.

“L’alta qualità del nostro prodotto è stato confermata, quindi, da un laboratorio indipendente, che al tempo stesso ha confermato che i prodotti soddisfano pienamente le specifiche della Fondazione OPC. Il vantaggio per i nostri clienti è quello di interagire direttamente con tutti gli altri prodotti OPC UA.” ha dichiarato un portavoce di Siemens.

L’OPC Foundation ha ufficialmente elogiato Siemens per questo successo nel corso della conferenza stampa della Fondazione OPC tenutasi presso la fiera SPS / IPC / Drives 2011.

(fonte: www.infoplc.it)

Le novità di febbraio dal mondo Siemens

Siemens apporta numerose novità per le proprie soluzioni di automazine industriale.

Le novità di febbraio dal mondo Siemens

Service Pack 1 per STEP 7 V5.5 e STEP 7 Professional Edition 2010

l Service Pack 1 (SP1) per STEP 7 V5.5 è disponibile e può fin d’ora essere scaricato gratuitamente da Internet (ID articolo: 52336451). In alternativa il SP1 può essere fin d’ora ordinato a pagamento su DVD al proprio referente Siemens. Il Service Pack 1 contiene NCM S7 per PROFIBUS e Industrial Ethernet.

Ecco le novità della versione:

Operating systems

• As of STEP 7 V5.5, the operating systems MS Windows 7 Professional, Ultimate and Enterprise (standard installation) are supported.

• As of SP1, you can use the released operating systems in the 32-bit as well as the 64-bit version. You can find more detailed information on this in the file supplied “Readme.rtf”.

Configuring and Diagnosing Hardware

• As of STEP 7 V5.5, you can create I-devices from numerous IO controllers.

• As of STEP 7 V5.5, you can use the PROFINET shared device function.

• As of STEP 7 V5.5, you can assign the IP addresses and device names dynamically.

• As of STEP 7 V5.5, you can configure media redundancy for multiple domains.

• As of STEP 7 V5.5, you can configure the isochronous mode for IO devices.

• As of STEP 7 V5.5, you can install hardware updates directly from the “Windows Start menu”.

• As of STEP 7 V5.5, you can manage user rights for the Web server.

• As of STEP 7 V5.5, you can access Web pages of the CPU via a secure HTTPS connection.

• As of STEP 7 V5.5, you can configure keepalive times for TCP connections.

• As of STEP 7 V5.5, you can download I&M data for more than one module at the same time (using multiselection).

Configuration Changes during Ongoing Operation (CiR)

• The restrictions in STEP 7 versions up to and including V5.4 regarding hardware configuration in RUN (CiR) for PROFIBUS when upgrading the STEP version no longer apply in V5.5.

Standard Libraries

• As of STEP 7 V5.5, the system functions have been expanded by the addition of SFB104 “IP_CONF” for program-controlled configuration of the integrated PROFINET interface of your CPU.

• As of STEP 7 V5.5, the system functions have been expanded by the addition of SFC99 “WWW” for enabling or synchronizing user Web pages.

• As of STEP 7 V5.5, the system functions have been expanded by the addition of SFB73 “RCVREC” for receiving data records and SFB74 “PRVREC” for making data records available on an I-device. These SFBs are only valid for S7-300 CPUs.

• As of STEP 7 V5.5, the system status list with SSL-ID W#16#xy9C has been expanded. This provides information on the configured tool changer and its tools.

• As of STEP 7 V5.5, the following FBs of S7 communication are included: FB28 “USEND_E”, FB29 “URCV_E”, FB34 “GET_E”, FB35 “PUT_E”. These are only for S7-300 CPUs and only on connections via the integrated PN interface.

• As of STEP 7 V5.5, the following two FBs for open communication via Industrial Ethernet have new names: FB210 (previous name: “S5FW_TCP”) is now called “FW_TCP”, FB220 (previous name: “S5FW_IOT”) is now called “FW_IOT”.

• As of STEP 7 V5.5 SP1, the system functions are enhanced with the PROFIenergy blocks FB53, FB815 to FB817 and FC0 to FC8.

Report System Error

• As of STEP 7 V5.5, you can choose whether or not the status of slaves is evaluated when the CPU starts up.

• As of STEP 7 V5.5, the additional texts of messages are displayed or implemented in the “Message Preview”, “Print” and “Print Preview” dialogs.

• As of STEP 7 V5.5, you can also download blocks generated by ‘Report System Error’ in HW Config

• As of STEP 7 V5.5 SP1, the generating time and the number of message instances have been significantly reduced through the optimized creation of messages.

• As of STEP 7 V5.5 SP1, you can export the settings selected in a project and apply them in another project.

System diagnostics

• As of STEP 7 V5.5, there are two “Diagnostics in Hexadecimal Format” dialogs: one for PROFIBUS slaves and one for PROFINET devices.

• As of STEP 7 V5.5 SP1, the failure of a PROFINET IO system or a PROFINET IO station or some of the submodules of a PROFINET I-device is recognized. Each of these events causes the OB 86 to start.

Setting the PG/PC Interface

• As of STEP 7 V5.5, you can use the USB prommer without needing to install additional software. The required functionality is integrated in STEP 7.

Topology Editor

• As of STEP 7 V5.5 SP1, the LLDP search method is no longer used. The diagnostics-headerscan method is introduced.

SIMATIC IPC – Innovazione SSD a 50 GB

Invece delle opzioni odierne con Solid-State Drives (SSD) da 32 GB gli IPC SIMATIC impiegheranno SSD con capacità da 50 GB. L’architettura SSD si basa inoltre sulla tecnologia Single Level Cell (SLC). 

Prodotti interessati:

  • SIMATIC IPC427C (Box PC)
  • SIMATIC IPC627C (Box PC)
  • SIMATIC IPC827C (Box PC)
  • SIMATIC IPC647C (Rack PC)
  • SIMATIC IPC847C (Rack PC)
  • SIMATIC HMI IPC477C (Panel PC)
  • SIMATIC HMI IPC577C (Panel PC)
  • SIMATIC HMI IPC677C (Panel PC)

SIMATIC WinCC / Calendar Scheduler V7.0 SP2

L’opzione SIMATIC WinCC / Calendar Scheduler offre un’interfaccia utente basata su calendario nello stile di Microsoft Office per una pianificazione facile e sicura delle scadenze. L’opzione è costituita da un Calendar Control e da un editor, con cui è possibile configurare e gestire il calendario, gli eventi e le azioni ad essi correlate. Per gli eventi e le azioni programmati è possibile creare dei collegamenti diretti a tag di WinCC ed eseguire script globali.

Calendar Scheduler Editor

Nell’editor vengono create le azioni che devono essere eseguite. Quindi è possibile preconfigurare gli eventi.

Calendar Control

Il Calendar Control viene configurato in Graphics Designer e può essere dinamizzato in WinCC con tutti i meccanismi standard di WinCC come collegamento a variabili, VBS, C, collegamenti diretti o dialoghi dinamici.

Funzioni supportate

– Protezione dell’accesso tramite WinCC UserAdministrator

– Drag and drop di eventi

– Diversi calendari

– Viste di calendario definite dall’utente

– Tracciabilità tramite messaggi di eventi nel sistema di segnalazione WinCC

– Server Client, ridondanza e WebNavigator

SIMATIC HMI KP32F PN amplia la gamma dei Key Panel

Con SIMATIC HMI KP32F PN Siemens offre una nuova pulsantiera di comando con 32 comodi tasti di grandi dimensioni. Il dispositivo è preassemblato e pronto per l’installazione, pertanto non richiede le lunghe operazioni di montaggio e cablaggio normalmente necessarie per le pulsantiere da quadro di tipo tradizionale. Un campo d’impiego tipico delle pulsantiere di comando è rappresentato dalle applicazioni che richiedono la trasmissione deterministica dei comandi. Per un comfort operativo ottimale, SIMATIC HMI KP32F PN fornisce un feedback tattile alla pressione dei tasti. La funzione e il colore di ogni tasto sono liberamente configurabili.

KP32FvV

La configurabilità del colore (bianco, verde, rosso, giallo e blu) va a vantaggio del comfort operativo, mentre la regolazione flessibile della retroilluminazione facilita la lettura in condizioni di luce sfavorevoli, come in ambienti molto luminosi o bui. I tasti possono essere contrassegnati individualmente secondo la funzione mediante etichette a inserimento. Il collegamento al PLC avviene tramite PROFINET. Uno switch PROFINET a due porte integrato consente la realizzazione di una struttura lineare senza moduli aggiuntivi.

SIMATIC HMI KP32F PN offre inoltre 16 I/O e 16 ingressi integrati sul lato posteriore per il collegamento di elementi di comando supplementari, come spie luminose o interruttori a chiave. Il sistema permette di evitare le lunghe operazioni di montaggio e cablaggio che sono normalmente necessarie per i singoli componenti.

Principali caratteristiche funzionali:

  • 32 tasti luminosi di grandi dimensioni
  • Feedback tattile ottimale per ogni tasto
  • Tasti identificabili singolarmente mediante pratiche etichette
  • Possibilità di installazione verticale
  • Design industriale moderno
  • LED multicolore integrati per scegliere liberamente il colore dei tasti (bianco, verde, rosso, giallo, blu)
  • 16 I/O sul lato posteriore utilizzabili come ingressi o uscite
  • 16 ulteriori ingressi sul lato posteriore
  • 4 ingressi digitali fail-safe a 24 V per l’integrazione di sensori con contatti a potenziale zero (ad esempio, per ottenere il livello SIL3 con il collegamento a due canali di pulsanti di arresto d’emergenza SIL3)
  • Switch PROFINET integrato per “loop through”: switch PROFINET a due porte per l’integrazione in topologie di rete lineari e ad anello –> nessun costo aggiuntivo per l’integrazione in rete
  • Possibilità di realizzare un collegamento elettrico passante da Key Panel a Key Panel per l’alimentazione a 24 V DC
  • Sistema diagnostico integrato
  • Supporto di Shared Device PROFINET (accesso parallelo a 2 PLC)
  • Supporto del meccanismo di ridondanza MRP (Medium Redundancy Protocol) in caso di guasto dei componenti (ad es. rottura di un cavo)

KP32F vH beschriftet

(fonte www.infoplc.it)

Efficienza energetica on line da Siemens

Grazie al nuovo portale siemens.it/efficienzaenergetica, il settore Industry di Siemens Italia riunisce e presenta tutti i prodotti, le soluzioni e i servizi offerti dall’azienda in grado di migliorare l’efficienza energetica nel mondo dell’industria. Il nuovo portale consente una visione globale di tutte le principali novità di Siemens nell’ambito dell’efficienza energetica industriale, ma non solo. All’interno di sezioni dedicate, vengono presentati da un lato i servizi di Siemens studiati per l’ottimizzazione dei consumi energetici che aiutano il cliente industriale a rendere trasparenti i propri fabbisogni energetici e a individuare i risparmi potenziali; dall’altro gli strumenti che gli permettono di determinare autonomamente quanto velocemente gli investimenti vengano ripagati in progetti di efficienza energetica con i motori e drive Siemens e infine il quadro normativo e legislativo aggiornato relativo all’efficienza energetica nel settore industriale. Infine, il portale ospita una sezione dedicata alle referenze e agli esempi applicativi che dimostrano come la gestione energetica può contribuire positivamente alla riduzione dei costi nel mondo dell’industria. Alle più importanti case histories internazionali, saranno affiancati presto alcuni casi di applicazione realizzati in Italia.

(fonte http://www.automazioneindustriale.com)