In evidenza

<< >>

Benvenuti nel nuovo sito

Benvenuti nel nuovo GNK Service & Resource. Ci auguriamo che la nuova grafica vi piaccia. Un sito è la vetrina della propria azienda e ovviamente ci teniamo ad apparire con un look che sia essenziale e pratico anche in vista dell’aggiunta dei contenuti che presto inseriremo. I più’ affezionati avranno notato il cambio drastico della

Per Abb un contratto Full Service in Sud Africa

L’accordo con la Nampak Corrugated prevede la gestione delle operazioni di manutenzione e l’incremento dell’efficienza e della produttività presso lo stabilimento cartario 31 Gennaio 2012 Abb si è aggiudicata un contratto Abb Full Service di cinque anni con la Nampak Corrugated per la gestione delle operazioni di manutenzione e per l’incremento dell’efficienza complessiva del suo

Telestar: Back to school with CoDesys!

Hai sempre sentito parlare di CoDeSys, ma non hai mai avuto modo di conoscerlo? Sei già un utilizzatore ma vorresti capire come sfruttare le potenzialità del noto sistema di programmazione conforme IEC 61131-1? Vuoi passare alla V3 ma vorresti sapern…

Dalla rete ‘intelligente’ al Paese’ intelligente’

Il comparto del telecontrollo in Italia è in crescita (+26% nel primo semestre 2011). Le sue numerose applicazioni ne confermano la vocazione innovativa 30 Gennaio 2012 L’andamento del mercato del telecontrollo in Italia, un comparto con valenza strategica al servizio delle reti di pubblica utilità rappresentato dalle aziende aderenti all’associazione AssoAutomazione di Confindustria Anie, ha

Robox: Motion controller master etherCAT µRMC3

E’ equipaggiato con il P2020 l’ultimo motion controller nato in Robox. Il P2020 è un microprocessore ad architettura Power PC della Freescale. La sua tecnologia a 45nm permette con soli 5W di potenza dissipata di godere delle prestazioni di una st…

Pannello di comando con capacità grafica per macchine da lavoro mobili

Jetter, lo specialista in automazione di Ludwigsburg, presenta l’apparecchio di comando con capacità grafica BTM 012.

Il suo display TFT da 4.3“ è stato concepito appositamente per l’impiego esterno grezzo in veicoli o macchine da lavoro mob…

Nuovo modulo ADC/DAC GE ad elevate prestazioni compatto, flessibile e vantaggioso sotto il profilo dei costi

  Milano, Luglio 2011 – GE Intelligent Platforms ha lanciato oggi il modulo transceiver XMC ICS-1572A per conversioni analogico-digitale/digitale-analogico (ADC/DAC, Analog-Digital Converter/Digital-Analog Converter). Tale modulo è progettato per fornire un collegamento potente fra il mondo analogico dei sensori e quello digitale dell’elaborazione, e può essere utilizzato nelle più impegnative applicazioni radar, di intercettazione e analisi

Un Puntatore Video Automatico Miniaturizzato e Irrobustito GE si integra facilmente negli ambienti con vincoli di peso, dimensioni e consumo

Milano, luglio 2011 – GE Intelligent Platforms ha lanciato oggi il puntatore video automatico miniaturizzato e irrobustito ADEPT3000. Progettato per il rilevamento, la sorveglianza e il puntamento di obiettivi fermi o in movimento, tale puntatore è studiato per essere una soluzione a basso costo destinata agli ambienti in cui dimensioni, peso e consumo (SWaP, Size,

SSE estende l’introduzione delle soluzioni software GE a tutto il parco macchine

La diagnostica predittiva sarà utilizzata per la generazione a ciclo combinato, a carbone ed eolica, per lo stoccaggio gas e per un nuovo progetto di ricerca sulle perdite delle tubazioni delle caldaie Milano, Luglio 2011 – GE Intelligent Platforms ha annunciato oggi che SSE (Scottish and Southern Energy) sta estendendo ampiamente l’uso del software e

Trucchi e consigli per creare script in WinCC TIA

Siemens ha raccolto alcuni consigli e trucchi per la programmazione TIA di WinCC Le informazioni sono presenti nella FAQ 57132412 reperibile al seguente indirizzo https://support.industry.siemens.com/cs/ww/en/view/57132412 La documentazione è disponibile in inglese

High Availability? Con il Condition Monitoring le Macchine sono sempre in perfetta efficienza

Condition Monitoring_rdax_250x196Prevenire danni irreparabili, minimizzare costi e tempi di manutenzione, massimizzare il tempo di attività... Tutto questo è possibile con un monitoraggio della macchina attraverso la raccolta di quei parametri fisici che sono indicativi del suo stato di salute.

Le vibrazioni sono un parametro critico da monitorare perché offrono indizi significativi sullo stato di funzionamento, nel tempo e in funzione delle velocità della macchina.

B&R ha appositamente sviluppato dei moduli di I/O, a cui è possibile connettere fino a 4 accelerometri, per l’acquisizione dal campo di misure di vibrazioni. Sfruttando le stazioni di I/O X20 già presenti nel sistema di automazione - senza quindi prevedere un costoso sistema dedicato - è quindi possibile misurare, raccogliere ed elaborare tali dati per comprendere quale sia lo stato fisico della macchina, correlandolo con la logica di controllo e il processo in atto.

Attraverso Automation Studio, l’ambiente di sviluppo standard di B&R, è possibile configurare in modo semplice e intuitivo i moduli per il condition monitoring che effettuano l’analisi in frequenza del segnale, fornendo all’operatore direttamente l’informazione necessaria.

Tali dati, raccolti dai sensori e opportunamente processati dal modulo, possono poi essere agevolmente visualizzati a schermo, con grafici significativi per gli operatori di manutenzione, che sono quindi in grado di rilevare per tempo le deviazioni dal comportamento ottimale, e di pianificare opportuni interventi di manutenzione preventivi.

A livello di controllo della macchina è inoltre possibile agire da programma sul comportamento delle parti in movimento durante l’operatività di ogni giorno. Regolando opportunamente le velocità delle parti meccaniche in gioco è, infatti, possibile lavorare in aree di funzionamento sicure e per la macchina (lontani dalle frequenze di risonanza). In questo modo si evitano rotture o danni irreparabili, si minimizzano gli sprechi e i fermo-macchina, si riduce il rumore e, in definitiva, si mantiene la macchina sempre in perfetta efficienza garantendo la massima disponibilità.

 

website http://www.br-automation.com

Update 2 per WinCC 7.0 SP3

E’ disponibile l’update 2 per WinCC 7.0 SP3 anche in versione ASIA scaricabile dal seguente link (FAQ 60984587) http://support.automation.siemens.com/WW/view/en/60984587 L’update e’ installabile solo se in possesso dell’update 1 di WinCC 7.0 SP3 non scaricabile e richiedibile tramite il link (FAQ 59902881) http://support.automation.siemens.com/WW/view/en/59902881 Leggere attentamente le informazioni di aggiornamento prima di procedere con sistemi in produzione.

Online il data center più potente del mondo in corrente continua

Online il data center più potente del mondo in corrente continua ABB, il gruppo leader nelle tecnologie per l'energia e l'automazione, e Green, uno dei fornitori leader di servizi per le tecnologie dell'informazione e della comunicazione (information and communications technology - ITC) in Svizzera, hanno annunciato oggi l'inaugurazione ufficiale dell'ampliamento del nuovo data center di Green situato a Zurigo-Ovest, basato sulla tecnologia in corrente continua (DC).

NI-HM65T: la piccola scheda madre Giada in formato Nano ITX

NI-HM65T: la piccola scheda madre Giada in formato Nano ITXLa nuova versatile scheda madre NI-HM65T Nano ITX prodotta da Giada fornisce la potenza di calcolo di un PC desktop abbinando le dimensioni più ridotte possibili, solo 12cm di lato. Questa piccola ma potente soluzione è ideale per utilizzi in ambito di controllo industriale, monitoraggio e automazione di processi, applicazioni embedded oltre che in ambiente domestico e d'ufficio.

KUKA Roboter ad AUTOMATICA 2012

KUKA Roboter ad AUTOMATICA 2012Con la nuova serie AGILUS e il sistema di controllo centralizzato KR C4, KUKA ha presentato le sue soluzioni recenti per l'automazione industriale.

Grande successo per SPS/IPC/DRIVERS Italia 2012

Grande successo per SPS/IPC/DRIVERS Italia 2012 n vivo interesse verso la tecnologia Movicon si è manifestato in occasione della recente edizione di SPS/IPC/DRIVES Italia, con numerosissimi visitatori che si sono recati presso lo stand aziendale per scoprire le ultime novità esposte: Movicon 11.3, la nuova versione di prodotto e l'anteprima Movicon.NeXT.

MachineStruxure™: evoluzione continua della piattaforma di automazione dedicata ai costruttori di macchine

MachineStruxure™: evoluzione continua della piattaforma di automazione dedicata ai costruttori di macchineSviluppo continuo delle Soluzioni integrate di controllo macchina con unico software, architetture testate e consulenza di progettisti esperti.

Gefran alla mostra-convegno S&PI – Sensors & Process Instrumentation

Gefran alla mostra-convegno S&PI - Sensors & Process InstrumentationGefran parteciperà alla mostra-convegno S&PI - Sensors & Process Instrumentation, il primo evento italiano interamente dedicato alla sensoristica e alla strumentazione di processo che si terrà il 26 giugno presso il centro congressi del Cosmo Hotel di Cinisello Balsamo (MI).

Nuovo interblocco di sicurezza PSENbolt di Pilz

Nuovo interblocco di sicurezza PSENbolt di PilzSoluzione 3 in 1 per il controllo sicuro dei ripari mobili: adesso con interruttore di sicurezza codificato e meccanico in un unico interblocco.

Servotecnica, micromotori Serie 3272…CR

 Servotecnica, micromotori Serie 3272...CRNuova serie con commutazione in grafite; con questa nuova serie di micromotori con commutazione in grafite è stato introdotto un nuovo standard nella gamma dei micromotori CC, grazie all'impiego di materiali di altissima qualità e tecnologie d'avanguardia.

La piattaforma di automazione Sysmac espande la sua scalabilità con le CPU NJ a 4 e 8 assi

La piattaforma di automazione Sysmac espande la sua scalabilità con le CPU NJ a 4 e 8 assiDopo il lancio della piattaforma Sysmac avvenunto nel luglio 2011, Omron Industrial Automation espande la linea dei suoi machine controller della serie NJ3 che comprende 2 CPU, a 4 e 8 assi, offrendo così piena compatibilità e scalabilità da 4 a 64 assi.

VIPA, nuove CPU per Sistem 200V

VIPA, nuove CPU per Sistem 200VL'innovazione nella compattezza in 2 step per un sistema PLC sempre all'altezza e con vantaggi notevoli per varietà di applicazioni (con più di 70 moduli tra digitali, analogici e funzionali), espandibilità ( fino a 32 moduli in linea), sicurezza ed economicità.

NI espande la famiglia di sensori SC Express per PXI con il nuovo modulo RTD

NI espande la famiglia di sensori SC Express per PXI con il nuovo modulo RTDNational Instruments ha annunciato l'uscita del modulo RTD NI PXIe-4357, l'ultima aggiunta alla famiglia di sensori di misura SC Express per PXI Express. Il modulo a elevate prestazioni è ottimizzato per misure di temperature con sensori Pt100 RTD per una varietà di applicazioni di monitoraggio termico.

Con i servomoduli Lexium ILM62 di Schneider Electric i servoazionamenti salgono a bordo macchina

I nuovi servomoduli  Plug&Play  con elettronica di regolazione integrata sviluppano pienamente la concezione modulare delle macchine, permettendo significativi risparmi: 90% di spese in meno per il cablaggio nell armadio elettrico  e il 50% in meno di spese di installazione nella macchina

Stezzano (BG), 12 giugno 2012  -  Schneider Electric, lo specialista globale nella gestione dell energia, aggiorna la gamma di servomoduli Lexium iSH con Lexium ILM 62, un prodotto con elettronica di regolazione integrata che supera il concetto di modulo di azionamento compatto, proponendo una vera e propria soluzione  Plug&Play  che semplifica azionamento e collegamento in rete ed ottimizza la struttura modulare delle macchine, in termini di meccanica, elettronica e software.

Lexium ILM62 trasferisce il servoazionamento dall armadio elettrico direttamente sul campo, riducendo i tempi di installazione e cablaggio standard rilevati con modelli tradizionali fino al 90%;  nell armadio elettrico rimangono il Controllore, il Power Supply che pu  alimentare 40 o pi  servo moduli e il Connection Module (CM) necessario a distribuire la potenza erogata dal Power Supply ai servomoduli, con la possibilit  di raggruppare i motori ILM62 in funzione di specifiche necessit , quali ad esempio le diverse funzioni di sicurezza da rispettare (IEC 61508:1998, EN/ISO 13849-1: 2008) GAMMA ILM 62: FOTO DISPONIBILE ANCHE IN ALTA RISOLUZIONE

I servomoduli ILM sono collegati in rete con un sistema costituito da cavi ibridi e scatole di derivazione, in tipologie che possono essere realizzate in modo flessibile. Essendo una soluzione Plug&Play, la rete si auto-configura; inoltre, rispetto alle soluzioni classiche le lunghezze dei cavi diminuiscono fino al 70% e le spese di installazione della soluzione nel telaio della macchina si riducono di circa il 50%, cos  come le spese di cablaggio si riducono fino al 90%.

Pieno potenziale per la concezione modulare delle macchine

L introduzione dei servomoduli ILM rappresenta un elemento chiave per sviluppare pienamente una concezione modulare delle macchine, che possono essere configurate in modo modulare non solo tramite meccanica e software, ma anche tramite l elettronica.  L ideale per le macchine in cui sono previsti moduli meccatronici opzionali, in quanto l integrazione successiva di moduli su una macchina non comporta nessuna modifica nell armadio elettrico   se non l  eventuale aggiunta di alimentatori supplementari.

Specifiche tecniche

I servomoduli ILM sono previsti con larghezze di flangia di 70. 100 e 140 mm, ed   prevista nel prossimo futuro l aggiunta alla gamma di un modello con flangia quadra da 55mm. I prodotti potranno quindi coprire una gamma di coppie di stallo da 1,1 a 12,4 Nm e/o una coppia di picco da 3,5 a 55Nm.

Il software di dotazione di ciascun modello   compatibile con quello degli altri presenti in gamma e con i servo azionamenti delle serie LXM62 e LXM52.

Tra le opzioni disponibili l integrazione nel servo modulo di un freno di stazionamento, di una chiavetta e di un encoder Multiturn con targhetta elettronica. La presenza di una guarnizione di protezione ad anello per l albero motore permette di incrementare la classe di protezione da IP40 a IP67.

Connettori a innesto Deutsch

Connettori a innesto DeutschIl connettore precablato Deutsch MDC06-2s è l'ultimo nato nella famiglia di connettori per elettrovalvola Murrelektronik. Questo connettore bipolare, molto diffuso nei sistemi idraulici per i macchinari movimentazione terra, è totalmente sicuro contro le vibrazioni e gli urti. Un sofisticato meccanismo di bloccaggio consente di risparmiare tempo in fase di installazione.