In evidenza

<< >>

Benvenuti nel nuovo sito

Benvenuti nel nuovo GNK Service & Resource. Ci auguriamo che la nuova grafica vi piaccia. Un sito è la vetrina della propria azienda e ovviamente ci teniamo ad apparire con un look che sia essenziale e pratico anche in vista dell’aggiunta dei contenuti che presto inseriremo. I più’ affezionati avranno notato il cambio drastico della

Per Abb un contratto Full Service in Sud Africa

L’accordo con la Nampak Corrugated prevede la gestione delle operazioni di manutenzione e l’incremento dell’efficienza e della produttività presso lo stabilimento cartario 31 Gennaio 2012 Abb si è aggiudicata un contratto Abb Full Service di cinque anni con la Nampak Corrugated per la gestione delle operazioni di manutenzione e per l’incremento dell’efficienza complessiva del suo

Telestar: Back to school with CoDesys!

Hai sempre sentito parlare di CoDeSys, ma non hai mai avuto modo di conoscerlo? Sei già un utilizzatore ma vorresti capire come sfruttare le potenzialità del noto sistema di programmazione conforme IEC 61131-1? Vuoi passare alla V3 ma vorresti sapern…

Dalla rete ‘intelligente’ al Paese’ intelligente’

Il comparto del telecontrollo in Italia è in crescita (+26% nel primo semestre 2011). Le sue numerose applicazioni ne confermano la vocazione innovativa 30 Gennaio 2012 L’andamento del mercato del telecontrollo in Italia, un comparto con valenza strategica al servizio delle reti di pubblica utilità rappresentato dalle aziende aderenti all’associazione AssoAutomazione di Confindustria Anie, ha

Robox: Motion controller master etherCAT µRMC3

E’ equipaggiato con il P2020 l’ultimo motion controller nato in Robox. Il P2020 è un microprocessore ad architettura Power PC della Freescale. La sua tecnologia a 45nm permette con soli 5W di potenza dissipata di godere delle prestazioni di una st…

Pannello di comando con capacità grafica per macchine da lavoro mobili

Jetter, lo specialista in automazione di Ludwigsburg, presenta l’apparecchio di comando con capacità grafica BTM 012.

Il suo display TFT da 4.3“ è stato concepito appositamente per l’impiego esterno grezzo in veicoli o macchine da lavoro mob…

Nuovo modulo ADC/DAC GE ad elevate prestazioni compatto, flessibile e vantaggioso sotto il profilo dei costi

  Milano, Luglio 2011 – GE Intelligent Platforms ha lanciato oggi il modulo transceiver XMC ICS-1572A per conversioni analogico-digitale/digitale-analogico (ADC/DAC, Analog-Digital Converter/Digital-Analog Converter). Tale modulo è progettato per fornire un collegamento potente fra il mondo analogico dei sensori e quello digitale dell’elaborazione, e può essere utilizzato nelle più impegnative applicazioni radar, di intercettazione e analisi

Un Puntatore Video Automatico Miniaturizzato e Irrobustito GE si integra facilmente negli ambienti con vincoli di peso, dimensioni e consumo

Milano, luglio 2011 – GE Intelligent Platforms ha lanciato oggi il puntatore video automatico miniaturizzato e irrobustito ADEPT3000. Progettato per il rilevamento, la sorveglianza e il puntamento di obiettivi fermi o in movimento, tale puntatore è studiato per essere una soluzione a basso costo destinata agli ambienti in cui dimensioni, peso e consumo (SWaP, Size,

SSE estende l’introduzione delle soluzioni software GE a tutto il parco macchine

La diagnostica predittiva sarà utilizzata per la generazione a ciclo combinato, a carbone ed eolica, per lo stoccaggio gas e per un nuovo progetto di ricerca sulle perdite delle tubazioni delle caldaie Milano, Luglio 2011 – GE Intelligent Platforms ha annunciato oggi che SSE (Scottish and Southern Energy) sta estendendo ampiamente l’uso del software e

Trucchi e consigli per creare script in WinCC TIA

Siemens ha raccolto alcuni consigli e trucchi per la programmazione TIA di WinCC Le informazioni sono presenti nella FAQ 57132412 reperibile al seguente indirizzo https://support.industry.siemens.com/cs/ww/en/view/57132412 La documentazione è disponibile in inglese

Update 1 per WinCC 7.2

E’ disponibile l’update 1 per WinCC 7.2 anche per versione ASIA scaricabile dal seguente link (FAQ 73443294) http://support.automation.siemens.com/WW/view/en/73443294 Leggere attentamente le informazioni di aggiornamento prima di procedere con sistemi in produzione.

WinCC V7.2 Tips&Tricks

Siemens ha recentemente pubblicato un interessante video (FAQ 74509647) che visualizza alcune delle nuove funzionalità presenti nella versione 7.2 di WinCC. Il video è visualizzabile al seguente link: http://support.automation.siemens.com/WW/view/en/74509647 Il video è anche scaricabile in formato zip.

Beckhoff: CP-Link 4: The One Cable Display Link

cp-collegamento-4-collegamento-dell-esposizione-cavo-P393767Beckhoff presented a technological highlight at Hannover Messe 2013: CP-Link 4 is the new connection technology for operating panels located up to 100 m away from the Industrial PC. The single-cable solution can be used to transfer video signals, USB 2.0 and the power supply in a standard CAT 7 cable, thus reducing cable and installation costs. A further benefit is the use of purely passive displays. The CP-Link 4 technology is supported by the new Beckhoff multi-touch panel series CP29xx-0010 (built-in version) and CP39xx-0010 (mounting arm version).

The new Beckhoff panel generation with industrial multi-touch display offers a wide range of display sizes and connection options. CP-Link 4 extends the product portfolio with simple, standards-based connection technology.

A big advantage of this transmission technology is the use of commercial CAT 7 cables. They are easy to install and are also available as drag chain versions. The standard plug connectors are field-configurable. Alternatively, pre-assembled cables are available as accessories. The plug-and-play connection makes commissioning very simple and convenient. CP-Link 4 requires no special software or drivers.

The CP-Link 4 technology is directly integrated in the passive panels of the multi-touch series. On the PC side, the connection can be made either via the PCIe module slot in the Industrial PC or via the CU8802 or CU8803 transmitter boxes. The following connection options are available:

The One Cable Display Link: In the single-cable solution, the DVI signal, USB 2.0 signal and 24 V power supply are transferred via a single cable. The CU8803 transmitter box provides the power supply for the Control Panel via the CAT 7 cable, which can be up to 100 m long. The CU8803 box can be connected to any PC via a DVI and USB cable and requires a 24 V supply.

The Two Cable Display Link: With this connection option DVI and USB 2.0 are transferred via a CAT 7 cable. The CU8802 transmitter box is connected to the PC via DVI and USB, or the C9900-E276 PCIe module is integrated in a Beckhoff IPC. The power supply is separate and is switchable, e.g. for emergency stop solutions with parallel wiring.


Beckhoff – the pioneer for industrial display connection technology

As a pioneer for industrial display connection technology, Beckhoff launched the first version of CP-Link as early as 1998. It enabled operating panels to be located away from the PC for the first time. Via two standard coaxial cables this version can be used to bridge a distance of up to 100 m between the PC and operator interface.

In 2006, Beckhoff presented the second generation of its display connection technology as a further innovation: surpassing the 5 m DVI/USB standard distance, the DVI/USB Extended technology, based on standard cables, enables distances of up to 50 m between Industrial PC and operating panel. The DVI/USB Extended 2.0 technology is offered with the new multi-touch panel series.

The CP-Link 3 concept is a pure software solution, using standard cable technologies for versatile connection of Panel PCs with an Industrial PC. It enables connection of up to 255 Ethernet Panels.

The collective expertise from 15 years of experience in the realisation of flexible visualisation and operating concepts is now bundled in the CP-Link 4 generation based on single-cable technology.

 

Website www.beckhoff.com

Nota: questo portale non è legato alle aziende e ai prodotti che vengono presentati da alcun rapporto di natura commerciale



ServiTecno annuncia la nuova release di Win-911

Disponibile la versione 7.14 del software Specter Instrumentsper la gestione degli allarmi in tempo reale

Win-911 è un potente sistema informativo per l'automazione industriale che gestisce i processi di notifica a distanza degli allarmi. La nuova release 7.14 offre un riepilogo degli allarmi web-based tramite app disponibili sia per sistemi operativi Android che per iPhone. Grazie a Mobile View, recentemente aggiunto a Mobile-911, è possibile accedere a Win-911 da qualsiasi browser. In questo modo gli utenti possono visualizzare gli allarmi all'interno di una rete o tramite Internet utilizzando applicazioni per smartphone o tramite qualsiasi browser web.

Prodotto da Specter Instruments e distribuito in Italia da ServiTecno, Win-911 è un'applicazione Windows per la generazione di allarmi pensata per notificare situazioni, eventi e problemi tramite email, telefoni fissi o cellulari. Win-911 lavora anche come gestore di allarmi, permettendo a chi risponde di agire sugli allarmi stessi e consentendo la generazione dei report. Win-911 è un valido complemento per ogni sistema SCADA, poiché può lavorare in combinazione con tutti i più conosciuti pacchetti software SCADA/HMI e con tutti gli altri software compatibili con OPC.

Win-911 presenta nuove funzioni e caratteristiche che ne rendono ancora più facile l'utilizzo e la connessione. La versione 7.14 include una connessione diretta con la piattaforma PanelView Plus di Rockwell. La Win-911 Machine Edition (ME) Direct Connect permette di configurare fino a 50 allarmi utilizzando il WIN-911/ME ActiveX Control incorporato in PanelView Plus.

website http://www.servitecno.it/

Nota: questo portale non è legato alle aziende e ai prodotti che vengono presentati da alcun rapporto di natura commerciale

Software MES per la gestione della Tracciabilità di prodotto e processo nel Discrete Manufacturing

software-mes-gestione-della-tracciabilita-prodotto-processo-nel-discrete-manufacturing-P392167La soluzione MES (Manufacturing Execution System) della suite J-Flex è stata progettata e sviluppata da Tecnest con l’obiettivo di dare una risposta alle problematiche di acquisizione e gestione delle informazioni in fabbrica.
J-Flex MES comprende funzionalità per l’acquisizione e la raccolta dati (tramite client di reparto e/o interfacciamento diretto con gli impianti), per il monitoraggio real-time delle risorse di produzione, per la gestione della manodopera, per la gestione della Qualità, della Tracciabilità e Rintracciabilità di prodotto e di processo e per la gestione dei magazzini (WMS).
Il MES di J-Flex inoltre presenta funzionalità per la raccolta dati, la tracciabilità e la qualità in reparto anche tramite l’utilizzo di PDA e dispositivi mobili.

Il 22 maggio 2013 alle ore 17.30 durante il Global Logistics Expo, Tecnest presenterà caratteristiche e benefici della soluzione J-Flex MES analizzando il case history di MW FEP, azienda operante nel settore dell’elettronica presso la quale Tecnest ha implementato un progetto in cui la gestione di aspetti quali la tracciabilità dei prodotti e dei processi di produzionesi sono rivelati fattori competitivi determinanti.
L’intervento dal titolo "Il MES e la tracciabilità di prodotto e processo come fattore competitivo di successo nel Discrete Manufacturing: il caso MW FEP" avrà luogo il 22 maggio al Zanhotel & Meeting Centergross di Bentivoglio (BO) alle ore 17.30.

Per informazioni: http://www.tecnest.it/it/il-mes-e-la-tracciabilit%C3%A0-di-prodotto-e-processo-nel-discrete-manufacturing

 

Nota: questo portale non è legato alle aziende e ai prodotti che vengono presentati da alcun rapporto di natura commerciale



Real-time applications for Windows with analog PCI I/O board

domande-tempo-reale-windows-bordo-analog-dell-ingresso-uscita-pci-P391527RTX drivers open up new application fields - RTX drivers allow real-time acquisition and output of analog data with the APCI-3120 PCI board. Thus, deterministic measurement and control tasks can be realised. The analog I/O board has 16 SE/ 8 diff. inputs, 16-bit, and up to 8 analog outputs, 14-bit, as well as a 100 kHz throughput rate. Thanks to its numerous protective circuits and optical isolation, the board is especially suited for use in a harsh industrial environment.
The APCI-3120 is suitable for the following input range: 0-10 V, ±10 V, 0-5 V, ±5 V, 0-2 V, ±2 V, 0-1 V, ±1 V. Acquisition can be started through software, timer or external event. The gain for the signal can be set for each channel (10x). Through PCI-DMA, the acquired data is directly written in the memory in order to take load off the CPU of the PC. Each output has its own ground line and can display signals in the 0-10 V, ±10 V range. After reset, all outputs are set to “0”. For the processing of digital 24 V signals, 8 additional optically isolated digital I/O lines are available. Drivers for Windows 64-bit as well as other drivers can be downloaded free of charge. A version for the PCI-Express bus, the APCIe3121, also is available. It also supports the MSI interrupt function.

 

website http://www.addi-data.com/

 

 

Nota: questo portale non è legato alle aziende e ai prodotti che vengono presentati da alcun rapporto di natura commerciale



scheda processore CompactPCI® in formato 6U e uno chassis

scheda-processore-compactpci-formato-6u-chassis-P390321Nell'ambito della sua “High-Speed CompactPCI® Initiative”, Kontron ha introdotto la prima scheda processore 10 Gigabit Ethernet conforme a CompactPCI® Serial Mesh in formato 6U in contemporanea al relativo chassis. Si tratta della prima volta che un sistema CompactPCI® supporta 10 Gigabit Ethernet e PCIe su un backplane, oltre alle tradizionali interfacce quali PICMG® 2.16, SATA e HDMI. La scheda processore CompactPCI® CP6004X-SA è equipaggiata con un processore Intel® Core™ Quad-Core di ultima generazione, assicura un'elevata potenza di elaborazione e un rapporto ottimale tra prestazioni e consumi ed espone tutte le sue potenzialità quando è ospitata nello chassis CP-RAPID3 in configurazione full-mesh (a maglia completa).

I nuovi sistemi modulari CompactPCI® Serial Mesh (basati su PICMG® 2.20) possono essere usati nei sistemi di telecomunicazioni e comunicazione dati destinati ai carrier e a società attive nel campo della sicurezza ed Enti Governativi. Tra le applicazioni tipiche si possono segnalare sistemi wireless sicuri, radar e sonar e apparati per l'elaborazione delle immagini che richiedono l'esecuzione di algoritmi di calcolo particolarmente complessi. Attualmente , anche con vincoli di spazio sempre più severi, le installazioni esistenti possono disporre di una soluzione in grado di garantire un significativo incremento di data throughput nel momento in cui si sviluppano i sistemi di nuova generazione disponibili sul lungo termine che in futuro potranno essere aggiornati fino a 40 GbE.

“La disponibilità di processori con prestazioni sempre più elevate ha contribuito a far aumentare la richiesta di interfacce standardizzate ad alta velocità sul backplane tra i progettisti di sistemi rugged. Kontron è stata la prima azienda in assoluto a introdurre una scheda processore CompactPCI®
ad alta velocità in formato 6U con connessioni 10 Gigabit Ethernet e PCI Express e uno chassis basato sulla specifica PICMG® 2.20, una soluzione già disponibile da tempo ma che non è mai stata utilizzata finora nei comuni layout di sistema” – ha spiegato Norbert Hauser, Vice Presidente esecutivo Marketing di Kontron. "Con i nuovo prodotti CompactPCI® ad alta velocità Kontron può offrire agli utilizzatori la possibilità di aumentare in modo sensibile le prestazioni nelle installazioni esistenti in modo da soddisfare le crescenti esigenze delle moderne applicazioni di fascia alta.

 

Website http://www.kontron.com/


Nota: questo portale non è legato alle aziende e ai prodotti che vengono presentati da alcun rapporto di natura commerciale

Wenglor presenta giunzioni in EtherCAT

EtherCat wenglor v4 smCon la sue nuove giunzioni, Wenglor sensoric è uno dei primi produttori mondiali a riuscire a coniugare EtherCAT con il Power over Ethernet (PoE).
La giunzione fornisce l'inoltro del segnale e l'alimentazione in una singola unità, minimizzando le spese di installazione e cablaggio.

A seconda del modello, fino a sette prodotti EtherCAT possono essere collegati alla robusta giunzione EtherCAT con protezione IP67.
Due porte I/O sono disponibili e semplice è l'accesso ai dati di processo, così come la configurazione del dispositivo da qualsiasi posizione, rendono il funzionamento facile per l'utente. Il dispositivo unisce numerosi standard industriali in un'interfaccia centrale fino a livello di campo. Oltre a PROFINET, EtherCAT (Ethernet per il controllo di automazione tecnologia) è il secondo protocollo Ethernet integrato in prodotti Wenglor come caratteristica standard. Come gli switch basati sul protocollo PROFINET, le giunzioni EtherCAT sono in grado di collegare dispositivi tra loro all'interno di una rete industriale, consentendo così la comunicazione con sensori ed attuatori. Al contrario di altre soluzioni Ethernet industriale i vantaggi decisivi del protocollo EtherCAT sono soprattutto, i tempi di ciclo estremamente brevi e le opzioni per l'integrazione verticale in reti industriali.
Le Nuove giunzioni di Wenglor sono disponibili in due varianti: Mod ZAC50CN01 è dotato di 7 porte EtherCAT, di cui 5 sono compatibili PoE, Mod ZAC50CN02 fornisce 4 porte EtherCAT, di cui 2 sono compatibili PoE.

website http://www.wenglor.com

Nota: questo portale non è legato alle aziende e ai prodotti che vengono presentati da alcun rapporto di natura commerciale



DLMS/ COSEM (IEC62056) with straton

A solution for your Smart Grid application out of the box!

COPALP is pleased to announce the support of the DLMS/COSEM protocols. With these new features straton confirms its position in the smart grid market.

It is now easy to communicate with a Smart Metering system, a dispatch center (IEC60870), a substation (IEC61850), a wind farm (IEC61400), a solar panel power plant and with any automation components with the support of the well know fieldbuses from the market (Profinet, EtherNet/IP, Powerlink, MODBUS).

The programming interface, compliant with the IEC61131-3 standard, makes straton the most effective software for the implementation of a smart grid  application.Straton can be integrated into any platform from small IEDs up to Industrial PCs that support Linux, QNX, VxWorks or Windows.

website http://www.copalp.com/

Nota: questo portale non è legato alle aziende e ai prodotti che vengono presentati da alcun rapporto di natura commerciale



SPS: con Bosch Rexroth l’engineering del software percorre nuove vie, per filosofie di macchine innovative

2Alla fiera SPS/IPC/DRIVES Italia - manifestazione fieristica di riferimento per tutto il mondo dell’Automazione Industriale (Parma, 21-23 maggio) - Bosch Rexroth presenta come novità assoluta Open Core Engineering, una soluzione completamente integrata che combina automazione PLC e IT, consentendo maggiore libertà nella programmazione del software. I costruttori di macchine, tramite applicazioni basate su linguaggi ad alto livello, possono accedere flessibilmente al core del controllo delle soluzioni di sistema IndraMotion MLC e IndraLogic XLC, realizzando in autonomia soluzioni personalizzate in modo più semplice ed economico.

L‘Open Core Engineering, vincitore, in occasione della Fiera di Hannover, del premio internazionale Hermes Awards 2013, che rappresenta uno dei riconoscimenti industriali più ambiti a livello mondiale, sarà il leitmotiv che Bosch Rexroth promuoverà sullo stand in sintonia con i tre principali temi: Engineering, Energy Efficiency e Safety.

Implementare la sicurezza funzionale in modo economico e conforme alle normative è sempre più importante per i costruttori di macchine. Per semplificare il processo di sviluppo di macchine complesse, Rexroth integra le funzioni di sicurezza nella rete di automazione SERCOS. Il protocollo di sicurezza CIP Safety on SERCOS garantisce una comunicazione sicura dal controllo all’azionamento, senza necessità di ulteriori cablaggi.

Il controllo della velocità variabile attraverso gli azionamenti elettrici è la base per migliorare l'efficienza energetica nella progettazione delle macchine. Con il nuovo azionamento a frequenza variabile della serie EFC 3600, Bosch Rexroth offre vantaggi economici per l'automazione generale.

Risparmio di energia, minimizzazione dei costi di esercizio, livello sonoro ridotto, elevata disponibilità della macchina, tutto questo è possibile grazie a Sytronix, la nuova offerta di azionamenti combinati elettrici e idraulici di Bosch Rexroth.

Tempi di reazione brevissimi per maggiore precisione di misura e maggiore dinamica, con il nuovo sistema I/O real time “IndraControl S20” Rexroth soddisfa tali requisiti e con il bus sercos dedicato all’automazione semplifica il collegamento delle periferiche di macchina.

Bosch Rexroth vi aspetta al Pad. 2  Stand D052

website www.bosch.com

 

Nota: questo portale non è legato alle aziende e ai prodotti che vengono presentati da alcun rapporto di natura commerciale



Wibu-Systems supporta il comitato di standardizzazione attraverso la propria adesione alla Fondazione OPC

OPCLo scorso dicembre Wibu-Systems AG è diventata membro attivo della Fondazione OPC. Questo passo rientra in una più ampia strategia atta a conferire un valore aggiunto all’automazione industriale attraverso le soluzioni di sicurezza targate Wibu-Systems. Tra i valori di unicità che Wibu-Systems apporta troviamo la protezione del prodotto e della proprietà intellettuale, la protezione da manomissione e reverse-engineering, nuovi modelli di business e la semplificazione logistica mediante modelli di licenza flessibili basati su moduli software legati specificamente a determinate funzionalità.

I sistemi di automazione sono sempre più interconnessi; l’Industria 4.0 fa normalmente riferimento a “Sistemi Ciber-fisici” e a macchine auto-configuranti, che si traducono in maggiore efficienza e produzione personalizzata di piccoli lotti. La Fondazione OPC offre uno standard, l’UA OPC, che definisce chiaramente l’autenticazione sicura dei sistemi di controllo in rete. Con la propria soluzione CodeMeter, Wibu-Systems offrirà un nuovo impulso al fronte “sicurezza”. I certificati saranno conformi allo standard UA OPC e memorizzati in modo sicuro all’interno del file di attivazione CmActLicense o nel dispositivo hardware CmDongle che integra tecnologia smart card, facilitando così la distribuzione dei certificati.

Thomas Burke, Presidente e Direttore Esecutivo della Fondazione OPC, spiega ulteriormente “La Fondazione è lieta di accogliere Wibu-Systems tra i propri membri e non vede l’ora di avvalersi delle soluzioni di sicurezza e di gestione licenze CodeMeter conformi allo standard UA OPC.”

Oliver Winzenried, Presidente e fondatore di Wibu-Systems, aggiunge “Così come la protezione della proprietà intellettuale dalla copia illegale favorisce il successo dei produttori, la sicurezza è essenziale all’automazione industriale. Da un lato la sicurezza racchiude le misure atte a proteggere il personale e l’ambiente durante l’operatività delle macchine. Dall’altro la sicurezza consta di tutte le azioni volte ad impedire la manipolazione delle funzionalità e la manomissione della componente hardware. Lo standard UA OPC fornisce meccanismi eccellenti, che la tecnologia CodeMeter rende ulteriormente semplici e sicuri. Questa è la nostra vocazione: rendere CodeMeter lo standard di sicurezza nel campo dell’automazione industriale.”

 

website http://www.wibu.it/

Nota: questo portale non è legato alle aziende e ai prodotti che vengono presentati da alcun rapporto di natura commerciale



Update 5 per WinCC 7.0 SP3

E’ disponibile l’update 5 per WinCC 7.0 SP3 anche in versione ASIA scaricabile dal seguente link (FAQ 68831232) http://support.automation.siemens.com/WW/view/en/68831232 Leggere attentamente le informazioni di aggiornamento prima di procedere con sistemi in produzione.

Display multifunzione con comunicazione Bluetooth

NSI Eaton 01mar2013 VAEaton Corporation presenta il display multifunzione MFD-Titancon comunicazione Bluetooth.

Con l'adattatore Bluetooth è possibile avviare o fare manutenzione da remoto a macchine e impianti. Gli utenti possono comunicare con il controllore pur trovandosi all´esterno di aree rumorose e pericolose. In ambientazioni industriali normali, con un adattatore Bluetooth è possibile coprire distanze di dieci metri fra il notebook e l´MFD-Titan.

L´adattatore Bluetooth è certificato per comunicazioni wireless in Europa (ENW89811K4CF 22/xx R&TTE 1999/5/EC), negli USA (FCC ID: T7VEBMU) e in Canada (C: 216QEBMU). La sicurezza nella comunicazione tra notebook e MFD-Titan con adattatore Bluetooth , è affidata ad un codice PIN di 8 cifre, ciò evita la possibilità di accessi esterni non autorizzati al dispositivo MFD-Titan.

L´adattatore Bluetooth è molto semplice da installare e utilizzare in Windows 7. In primo luogo, viene eseguita una scansione per i dispositivi Bluetooth. Quando MFD Bluetooth è stato rilevato, esso può essere integrato tramite il codice di sicurezza. Il numero »xxxxxx» è l´ID MAC dell´adattatore Bluetooth, ed è usato una sola volta per ogni adattatore. In questo modo, è possibile gestire più adattatori sullo stesso notebook.

Ogni adattatore Bluetooth può gestire fino a quattro notebook e connessioni Bluetooth differenti. Con il software easySoft-Pro dalla versione 6.91, una connessione Bluetooth stabilita può essere utilizzata con la stessa facilità di un cavo di programmazione, i download e gli upload, nonché per la visualizzazione online del programma.

Oltre a offrire funzioni base di controllo e regolazione, il display funzionale MD-Titan offre anche una gamma di opzioni di visualizzazione. Dotato di blocchi funzione come controllori PID, blocchi funzione matematiche, modulazione a durata d´impulso, contatore ad alta velocità, visualizzazione di testo, funzioni bargraph e bitmap, ecc., MFD-Titan è un vero dispositivo completo per applicazioni nell´industria e nel commercio.

L´espandibilità analogica e digitale, la connettività a sistemi bus standard, la comunicazione Ethernet e la connettibilità in rete tramite easyNet, rendono MFD-Titan il controllore e sistema di visualizzazione più potente della sua categoria.

website http://www.moeller.net/

Nota: questo portale non è legato alle aziende e ai prodotti che vengono presentati da alcun rapporto di natura commerciale



Dispositivo in grado di interfacciarsi con reti di sensori wireless

NSI Automata 01mar2013 VAF3 NET è nato dalla collaborazione tra EDALab ed Automata

F3 NET è un dispositivo di Automata in grado di interfacciarsi con reti di sensori wireless grazie al software Angel WSN Middleware sviluppato da EDALab.

L'integrazione all'interno del dispositivo F3 di Automata del software sviluppato da EDALab, infatti, è stata possibile grazie alla modularità e alla flessibilità del sistema stesso che ha reso semplice l'interazione tra le parti.

Il nuovo dispositivo F3 NET consente un attento controllo ed un accurato monitoraggio grazie all'impiego di sensori wireless, economici e facilmente installabili. Questo sistema ha costi di realizzazione molto contenuti ed elimina i problemi legati alla presenza dei cavi, le applicazioni sono pertanto numerose e spaziano dalla domotica, alla building automation, dall'automazione di processo all'agricoltura. F3 NET è infatti una soluzione innovativa per ottimizzare il servizio di monitoraggio e assistenza, rappresenta un modo semplice per l'integrazione di applicazioni gestionali nell'infrastruttura IT esistente. F3 NET crea un nuovo connubio tra la tecnologia UMTS e ZigBe per migliorare le applicazioni di telemetria e M2M Machine-to Machine. Automata ha sviluppato dei nuovi moduli della serie F3, un gateway ZigBee per la telemetria wireless locale e un modulo UMTS per la telemetria WEB Cellular. L'insieme dei moduli e dell'unità centrale realizzano un nuovo concetto di acquisizione, controllo e remotazione dati. Il modulo di comunicazione supporta lo standard HSPA 3G per un veloce trasferimento dei dati rilevati dal campo. F3 Net permette di collegarsi da remoto a tutti i dispositivi ad esso collegati, inviando anche comandi di testo e avvisi via SMS da o verso un qualsiasi cellulare. F3 NET è una soluzione facilmente programmabile e scalabile, integrabile per tutti i tipi di Smart Factory Solution, Supervisione e Controllo di Processo. Le caratteristiche intrinseche del sistema sono pensate per ridurre i costi di manutenzione e raccogliere dati di produzione affidabili per nuove politiche commerciali.

website http://www.cannon-automata.com

Nota: questo portale non è legato alle aziende e ai prodotti che vengono presentati da alcun rapporto di natura commerciale



IPSES presenta WEB-ADIO: scheda di gestione di 8 ingressi e 8 uscite analogici, 8 ingressi e 8 uscite digitali.

ipses-presenta-web-adio-scheda-di-gestione-di-8-ingressi-e-8-uscite-analogici-8-ingressi-e-8-uscite-digitali-P388161WEB-ADIO è una scheda di gestione di 8 ingressi e 8 uscite digitali optoisolati e 8 ingressi e 8 uscite analogiche con interfaccia Ethernet che implementa un server WEB, un server telnet e un server SNMP. Il server WEB permette di connettersi e controllare la scheda utilizzando qualsiasi browser di navigazione (per esempio Internet Explorer), senza dover installare alcun software sul proprio PC.
Inoltre, la scheda può essere connessa direttamente a uno switch o a un router. È possibile sviluppare anche applicazioni software ad-hoc tramite la connessione telnet o SNMP.

WEB-ADIO è adatta ad essere collegata direttamente a PLC, a dispositivi di input da operatore e ad altri sistemi di I/O.
Lo stato di ogni input e di ogni output, oltre a poter essere letto in ogni momento dal PC, per quello che riguarda gli input e gli output digitali, viene mostrato da appositi LED montati direttamente sulla scheda.

Grazie all’uso dell’interfaccia Ethernet e dei server WEB e telnet integrati, WEB-IO consente velocità, totale indipendenza dell’hardware e massima flessibilità nel numero di schede collegabili.

Realizzata con dimensioni standard European Format Card per poter essere facilmente integrata nei più diversivi sistemi, la scheda ha, inoltre, tutti gli ingressi digitali e le uscite isolate galvanicamente per proteggerla e ridurre eventuali disturbi elettromagnetici, migliorandone affidabilità e qualità.
Gli input e gli output analogici hanno range operazionale compreso tra 0 e 10V, con una risoluzione di 10mV (10 bit ADC) e sono calibrati singolarmente su ogni scheda.

Web-ADIO viene fornita con un software di interfaccia per l'ambiente Windows.

WEB-ADIO fa parte della schede di I/O IPSES, la risposta più efficace e immediata alle esigenze di acquisizione di segnali digitali e/o analogici da PC in ambito industriale. Per conoscere tutti i modelli disponibili, visitate il nostro sito

website http://www.ipses.com/

Nota: questo portale non è legato alle aziende e ai prodotti che vengono presentati da alcun rapporto di natura commerciale